Place Place Phone Phone Mail Mail Opening Hours Opening Hours Shop Shop Secure Secure Restaurant Restaurant Person Info Calendar Info Room Info Other Info Adress Info
Abitare Energia

Come lavare i tuoi vestiti in modo sostenibile

11.10.2021

Come lavare i tuoi vestiti in modo sostenibile

Fare il bucato consuma energia e inquina l’acqua. Con i giusti consigli puoi pulire i tuoi panni rispettando l’ambiente. Che si tratti dell’acquisto della lavatrice, del detersivo o del modo di asciugare i panni – esistono tanti trucchi per fare il bucato in modo più sostenibile.

Perché fare il bucato in modo sostenibile

Ogni anno tonnellate di detersivo e ammorbidente finiscono nell’acqua. Gli ingredienti a volte nocivi (soprattutto tensioattivi, enzimi, profumi e fragranze sintetiche) possono finire in fiumi, laghi e oceani. Inoltre, c’è una grande quantità di imballaggi di plastica che finisce nella spazzatura subito dopo l’uso. Anche l’alto consumo di risorse di e per lavatrici, asciugatrici o ferri da stiro non deve essere dimenticato.

Ecco i trucchi per l’ecolavaggio

1. Riempi la lavatrice

Risparmi molta energia se accendi la lavatrice solo a pieno carico, spesso basta u po’ di pazienza. Prima di comprare questo elettrodomestico è bene riflettere sulla capacità che serve veramente. Fino a tre persone, per esempio, è sufficiente una capacità di circa quattro chilogrammi. Per cinque o più persone, si consiglia una lavatrice con una capacità fino a sei chilogrammi di bucato. In questo modo, la lavatrice può essere riempita a sufficienza e può funzionare in modo efficiente. Se compri una lavatrice troppo grande per le tue esigenze ci perdono il tuo portafoglio e l’efficienza.

2. Imposta il programma giusto

Le lavatrici più recenti hanno il programma eco preimpostato. Questa impostazione sulla tua macchina ti aiuta effettivamente a risparmiare energia e acqua. Poiché il riscaldamento dell’acqua durante il lavaggio consuma la maggior parte dell’energia, i programmi eco riducono la temperatura. Così usi meno energia per riscaldare l’acqua e meno acqua per lavare la stessa quantità di biancheria. Le lavatrici moderne pesano anche il bucato con specifici sensori e regolano automaticamente la quantità d’acqua usata in base al carico effettivo.

3. Presti attenzione alla temperatura

Si consiglia di lavare a basse temperature.  Per asciugamani, biancheria intima e lenzuola, 60 o anche 40 °C sono sufficienti, per i colorati 30 o 40 °C.

4. Asciuga la biancheria all’aria

I vantaggi ecologici e finanziari di asciugare il bucato all’aperto attraverso uno stendibiancheria, uno stendino estensibile o un’asciugatrice rotativa sono subito spiegati. Non hai bisogno di elettricità e risparmi tanti soldi lasciando il lavoro al sole o all’aria. Tutto ciò di cui hai bisogno sono le mollette per i vestiti e un filo. Sembra semplice, vero?

Se stendi i panni in casa, non dimenticare di arieggiare regolarmente per prevenire la muffa.

5. Verificare i consumi energetici.

Con appositi contatori di energia (disponibili a prezzi economici, a partire dai 20 €), è possibile individuare agevolmente i punti meno efficienti della casa e rilevarne il consumo energetico in un certo intervallo di tempo.

6. Tutto dipende dal giusto mix

Il migliore dosaggio del detergente è indicato sulla confezione. Tieni conto di quanto è sporca la tua biancheria e di quanto devi lavare.

Oltre all’impatto ambientale negativo, usare troppo detersivo può macchiare i tuoi vestiti.

Anche interessante

Contattaci

Hai domande o suggerimenti?

Agenzia per l’Energia Alto Adige – CasaClima
Via A.-Volta. 13 A, Bolzano

info@klimaland.bz
www.casaclima.info