La filiera corta è sicuramente uno degli elementi che contraddistingue il consumo sostenibile in quanto vi è un numero limitato e circoscritto di passaggi produttivi. In alcuni casi, è possibile eliminare qualsiasi intermediazione ed avere un contatto diretto fra il produttore e il consumatore.

Abbiamo analizzato come è possibile acquistare prodotti alimentari e di altro tipo in modo consapevole.
Prodotti alimentari
La frutta e la verdura hanno un sapore migliore se appena raccolte. Il calendario stagionale della frutta e della verdura mostra cosa cresce durante l'anno ed in che periodo viene raccolto.

I prodotti locali possono essere acquistati direttamente dal produttore o in mercati agricoli. Se volete provare i prodotti biologici, potete fare un giro al mercato dei prodotti biologici oppure potete trovarli nei negozi di prodotti biologici dell'Alto Adige.

Ricordatevi inoltre di portare un cestino o un sacchetto di stoffa, così da evitare ulteriori sprechi. A Bolzano e Bressanone ci sono anche negozi dove è possibile acquistare i prodotti senza (o quasi) imballaggio.
Iniziative ed eventi sostenibili
Diverse iniziative locali sono impegnate per un consumo sostenibile.

Ad esempio, il gruppo di ristoratori „Locanda Sudtirolese, coordinato dall'Unione Albergatori e Pubblici Esercenti (HGV), è impegnato nel garantire la qualità dei prodotti offerti, preparati con materie prime pregiate, regionali e stagionali.
E se la porzione è troppo grande, è possibile portare a casa ciò che è avanzato per evitare sprechi di cibo, grazie all'iniziativa dell'Unione albergatori e pubblici esercenti dell'Alto Adige (Hgv).

È possibile inoltre partecipare ad eventi, chiamati GreenEvent, la cui programmazione, organizzazione e attuazione vengono effettuati secondo criteri sostenibili.

 
Abbigliamento
Vuoi rinnovare il guardaroba senza dover spendere dei soldi? Organizza o partecipa ad uno Swap-Party!

In alternativa, puoi prender parte ad uno dei corsi di cucito o di upcycling, organizzati da alcune associazioni e gruppi locali in Alto Adige, per rigenerare dei vestiti che non utilizzavi più.

Molti sono i negozi che vendono vestiti realizzati con materie prime sostenibili, come a Bolzano, Bressanone, Brunico, Val Gardena, Chiusa, Lana, Laces, Laives, Merano, Egna, Vipiteno, Campo Tures e Dobbiaco.

Maggiori informazioni sul tema dei prodotti tessili FairTrade sono pubblicate sul blog Internet-Blog.

Se invece cerchi qualcuno che esegua delle riparazioni a dei vestiti rotti o non più indossabili visita la piattaforma ExNovo sul portale KlimaLand.
Merci di cui hai bisogno occasionalmente
Puoi prendere in prestito oggetti che occasionalmente utilizzi, così da avere un netto vantaggio in termini di soldi e spazio.

Affidati ad un amico, al vicino di casa oppure al tuo cerchio di parentela - basta chiedere!

Per maggiori informazioni visita la piattaforma ExNovo sul portale KlimaLand.

Progetti e campagne sul tema

OK I Cookies ci consentono di offrire il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Maggiori Informazioni